TUTTE LE NOVITÀ DEL REGOLAMENTO FIHP DI PATTINAGGIO FREESTYLE 2016

Save pagePDF pageEmail pagePrint page

Cambiamenti e grandi novità nel regolamento di pattinaggio freestyle 2016 adottato all’inizio di febbraio dalla FIHP.

Il Consiglio federale con la delibera n. 19 del 30 gennaio 2016 ha stabilito moltissime novità che cambieranno il modo di prepararsi ed affrontare le varie discipline di freestyle in particolare speed e rollercross.

Lo sport del pattinaggio, in particolare del freestyle, sta avendo in questi ultimi due anni una buona evoluzione e un ottimo successo così molti passi sono stati fatti prima con l’allineamento del regolamento alla FIRS/WSSA, e poi l’istituzione di molte nuove società freestyle e la conseguente partecipazione di molti atleti ai Campionati Regionali, Italiani Assoluti e Battle Internazionali.
Tutto questo ha portato a molte riflessioni da parte soprattutto degli allenatori e dei genitori portate al Consiglio federale FIHP che velocemente ha recepito.

Le perplessità riscontrate nel passato riguardavano quasi tutte le discipline.
Per lo speed c’era la richiesta a gran voce da parte di tutti di una selezione più mirata degli atleti partecipanti alla finale del Campionato Italiano anche per l’eventuale prospettiva di una chiamata in nazionale, per cui era necessario aiutare gli elementi validi  e veloci così da non farli rimanere fuori, con nuove regole e magari inserendo una gara in più come la Coppa Italia prima del Campionato Italiano.

Per il rollercross,è  la disciplina più amata dai giovani pattinatori, ma come sappiamo a volte porta grosse conseguenze a carattere fisico ed impone un notevole sforzo organizzativo per gli organizzatori con i moltissimi atleti al via, la durata della gara e la necessità della convocazione di molti giudici.
Per lo slide, ultima disciplina inserita con la Battle nel 2015, è subito risultato essere troppo lenta e noiosa..soprattutto nelle fasi iniziali della gara stessa, ed inoltre necessitava una riqualificazione del settore arbitrale e degli allenatori per un corretto insegnamento e riconoscimento della frenata.
Per l’assegnazione dei Campionati Italiani molte piccole società chiedevano di aumentare i punteggi del podio del singolo campione a scapito delle grosse società che invece valorizzano lo sport come attività più sociale e di squadra.

Molte richieste sono state esaudite ed il 2016 sarà l’anno delle verifiche, pronti al 2017 anno dei Campionati Mondiali unici su rotelle che si svolgeranno, non a Barcellona ma bensì a Lishui in Cina.

Vediamo nel dettaglio le grandi novità per gli atleti e le società di pattinaggio:

Le novità del regolamento: Link ufficiale qui.
La Coppa Italia:
Introduzione della Coppa Italia come gara agonistica Ufficiale FIHP, gara in cui la società  organizzatrice proporrà in autonomia quali specialità saranno in gara.

Gara di High-Jump:
Per la disciplina di high Jump accederanno se superano di 30 cm il salto d’ingresso:
Le altezze minime a cui iniziano le gare per ogni categoria sono:
Senior maschile 1,90 m.
Juniores maschile 1,70 m.
Allievi maschile 1,60 m
Ragazzi maschile 1,40 m
Senior femminile 1,50 m.
Juniores femminile 1,40 m
Allievi femminile 1,30 m
Ragazzi femminile 1,20 m
Aggiunto un caso particolare per i saltatori:
Nel caso in cui un atleta decida di rinunciare ad misura per passare ad una successiva (anche se è il salto iniziale), quando viene chiamato si posiziona comunque sulla linea di partenza e fa ruotare le mani su se stesse. A questo punto la giuria annota che l’atleta passa alla misura successiva. Un atleta che viene chiamato e non si presenta alla partenza, anche se ha intenzione di passare alla misura successiva, viene dichiarato “non partente” secondo quanto prescritto dall’art.35 di questo regolamento.
Le categorie Giovanissimi ed Esordienti non sono ammesse alle gare di High Jump

FIHP Il free JumpGara di Free-Jump:
Per la disciplina free-jump occorre solo disputare il campionato regionale superando un salto minimo :
Femminile:
Ragazzi F : 70 cm
Allievi F: 80 cm
Junior F: 90 cm
Senior F: 95 cm
Maschile:
Ragazzi M: 75 cm
Allievi M: 90 cm
Juniores M: 100 cm
Senior M: 120 cm

Rimane quasi invariato visto l’altissimo livello che gli atleti italiani riescono già ad ottenere, basti ricordare le vittorie ai Campionati Europei e Mondiali.

Gara di RollerCross:
Per le discipline di Rollercross potranno partecipare i primi 50% degli atleti partecipanti al  campionato regionale, purché regolarmente classificati, scelti tra i migliori qualificati arrotondando per eccesso;
Aumentato a 40 giorni prima il tempo di consegna del tracciato di Rollercross con l’indicazione esatta
degli ostacoli e la tipologia.
Le false partenze, dopo due nelle batterie del roller cross viene data la run persa.
CotinanzaLe gare di roller cross devono essere realizzate in spazi ampi all’aperto, solo in casi eccezionali si può prevedere l’uso di una pista di pattinaggio indoor.
Nel caso in cui la competizione debba essere svolta su percorso indoor, questo si deve presentare come una pista piana con fondo in legno, cemento quarzo o graniglia. La forma della pista deve essere rettangolare dove il lato lungo deve essere sempre doppio del lato corto. Le dimensioni minime sono di 18×36 m.
Caratteristiche del tracciato indoor:
• Almeno due tratti rettilinei di lunghezza almeno di 20 metri, con larghezza minima di 4 m e quella massima di 5 metri (escluse le linee). Uno di questi due rettilinei deve essere posizionato in partenza, dovrà avere ostacoli posizionati sulla sua sede in quattro corsie separate per almeno la metà della lunghezza del rettilineo, e il tratto che va dalla partenza al primo ostacolo deve essere di almeno 10 metri, la partenza è contrassegnata da 2 linee distanti 100 cm.
• Possono essere previsti 2 o più giri dello stesso percorso.
Per la gara in se stessa è tutto, cambiato, via le qualifiche a tempo e via le fotocellule si qualificano i primi due su quattro.
Qualifiche e finali nel rollercross:

FIHP Il rollercross velocità e tecnica GianniniPrima di tutto sono stati tolte tutte le penalizzazioni infatti come cita il regolamento: “I contatti tra gli atleti sono permessi. Spinte, trattenute e allargamento palese delle braccia al fine di ostacolare il sorpasso di chi sta dietro, vengono sanzionati con la retrocessione all’ultimo posto della batteria.”
La gara, tutti gli atleti di ogni singola categoria sono divisi in gruppi di 4 atleti ciascuno, sulla base del Ranking FIHP della disciplina, il quale decide anche la posizione sulla griglia di partenza.
Le gare sia indoor che outdoor si svolgono in batterie di 4 atleti ciascuna e solo i  primi due atleti classificati di ogni gruppo passano alla fase successiva.
Si prosegue poi per fasi successive finché non resta un solo gruppo in gara.

In ogni caso si dovrà redigere una classifica che determina la posizione di ogni atleta. Quindi gli atleti che non si qualificano per la batteria successiva, disputano una o più batterie FIHP Il rollercross e le caduteper determinare il loro posto in classifica.
Quindi anche se si risparmia tempo accorpando insieme 4 atleti in vari gruppo, sarà necessario effettuare altre altre prove 4 per determinare dal 4° all 8° e poi dal 9° al 12° e così via.
Ovviamente se gli atleti non sono sufficienti per una gara a 4 si faranno gare da 3 prendendo sempre 2 atleti ma una batteria non può superare i 4, se un atleta è solo potra essere accorpato con atleti di altra categoria.
Nel dettaglio:
La gara invece prevede in genere sempre KO con batterie di quattro, ne passano due, fino ad avere una finalissima di quattro atleti.

Se il numero degli atleti è dispari, si procede per avere due batterie semifinali da 3 atleti ciascuna e la finale a 4.
Quindi:
Se 12 atleti : tre batterie da 4 atleti di cui ne passano 6, poi due batterie da 3 atleti e la finalissima da 4 atleti.
Se 11 atleti:  due batterie da 4  ed una da 3 di cui ne passano 6 , poi due batterie da 3 ed infine la finalissima da 4 atleti.
Se 10 atleti: una  batteria da 4 e  tre da 3 di cui ne passano 6, poi due batterie da 3 ed infine la finalissima da 4 atleti
Se 9 atleti: tre batterie da 3 di cui ne passano 6,  infine la finalissima da 4 atleti
Se 8 atleti: due batterie da 4 di cui ne passano 4, infine la finalissima da 4 atleti
Se 7 atleti: una batteria da 4 ed una da 3 di cui ne passano 4, infine la finalissima da 4 atleti
Se 6 atleti: due batterie da 3 di cui ne passano 4, infine la finalissima da 4 atleti
Se 5 atleti: una batteria da 3 ed una batteria da 2 di cui ne passano 4, infine la finalissima da 4 atleti
Arriviamo ai casi particolari, con 4 atleti o meno.
Se 4 atleti: è finalissima diretta tra i quattro, ma sarà composta da due prove, vince chi ha fatto meglio in entrambe.
Se 3 atleti: è finalissima diretta tra i tre, ma sarà composta da due prove, vince chi ha fatto meglio in entrambe.
Se 2 atleti: è finalissima diretta tra i 2, ma sarà composta da due prove, vince chi ha fatto meglio in entrambe.
Attenzione!!! In caso di pari-merito tra due atleti si disputa una ulteriore finalissima tra i pari-merito.

Penalità del rollercross:
E’ Cambiato anche come si affrontano gli ostacoli, adesso sarà possibile non toccarli, inforcarli o passarci nel mezzo senza incorrere in penalità:
RollerCross fihp matildeAlcuni ostacoli comportano un particolare passaggio ,questi sono:
• Rampe curve e dritte (bank): non devono necessariamente essere toccate, possono anche essere
saltate. In nessun caso comunque uno dei due pattini potrà percorrere il suolo a fianco della rampa a
meno che non vi sia involontarietà (ad esempio un contatto a fianco tra due atleti che affrontano lo
stesso ostacolo)
• Bank to bank: può essere saltato completamente o non toccato.
FIHP Il rollercross senza Slalom Penalità• Materassi: possono essere saltati senza essere toccati.
• Lo Slalom: non è più previsto mettere lo slalom su un percorso di Roller Cross, ne con i coni ne con i paletti.
• Campo Minato: l’atleta può affrontare l’ostacolo come meglio crede, anche inforcando i coni che lo costituiscono

Altro cambiamento: I contatti tra gli atleti sono permessi solo impedire il passaggio porta all’ultimo posto.
Spinte, trattenute e allargamento palese delle braccia al fine di ostacolare il sorpasso di chi sta dietro, vengono sanzionati con la retrocessione all’ultimo posto della batteria.

In sintesi il rollercross avverrà per eliminazione diretta, una gara da 3 / 4 atleti. Passano i primi due.

 

 

 

Gara di speed slalom:
FIHP Lo speed SlalomPer la disciplina speed slalom occorre solo disputare il campionato regionale ma devono però ottenere il tempo netto di qualifica :
Femminile:
Ragazzi F: 6,40 sec
Allievi F: 5,80 sec
Junior F: 5,40 sec
Senior F: 5,30 sec
Maschile:
Ragazzi M: 6,30 sec
Allievi M: 5,60 sec
Juniores M: 5,20 sec
Senior M: 5,00 sec

Articolo modificato il 28/4/2016
Art. 7  comma  f)

In ogni caso, nelle specialità del free jump, del high jump e dello speed, vengono ammessi i primi tre atleti classificati ai campionati regionali, che abbiano o no superato le soglie minime di accesso.

 

Fihp gara di speed slalomLe false partenze, dopo due nel KO system dello speed viene data la run persa, mentre nella fase di qualifica a tempo dello speed viene data la run nulla.
-Il colore dei coni deve essere uniforme e contrastare con il fondo della pista uguale per entrambe le 2 file dei coni.
-Deve essere apposta una linea verticale sul primo cono della pista e quando Il pattino che slaloma i coni passerà sulla linea passante su questa linea, l’altro pattino dovrà essere già alzato.Si applica altrimenti una penalità
– Le Qualificazioni adesso si chiameranno Time Trials.
– Nel KO System ogni vittoria vale 1 punto, 0 punti alle prove nulle o perdenti.
Ogni sfida diretta prevede la vittoria di almeno due prove su tre (quindi occorre totalizzare 2 punti).

Gara di Style Slalom:
Come sappiamo la valutazione dello style precedentemente dipendeva dal Contenuto Tecnico e Stilistico, adesso cambiano le cose all’interno di queste valutazione allineandoci con il resto del mondo e la valutazione stilistica potrà essere chiamata Artistica:
Contenuto Tecnico:
Cambiata la la vecchia valutazione TECNICA ora i giudici avranno da fare,  c’è: La Velocità ed il Ritmo e la Fluidità.
Attenzione ora il passo è valido se eseguito su un minimo di 4 coni consecutivi, o almeno per 3 rotazioni consecutive.
1.La velocità di esecuzione dello Style che influenza la difficoltà tecnica dello slalom e la capacità di controllo.
Passi eseguiti a tempo e a ritmo della musica dimostreranno il raggiungimento il livello tecnico.
2. Continuità e fluidità con la valutazione della padronanza delle tecniche nei mix le famose “combo”.
Resta da vedere quanto varrà la valutazione del tipo di difficoltà e varietà dei passi eseguiti anche se sempre presente.
FIHP Lo Style di Coppia sincronizzato 2Aggiunta una metodologia di valutazione dei passi in base alle 4 famiglie nel rispetto del regolamento WSSA.
>Passi seduti ( es: Christi o Caffettiera) : Il pattinatore dovrebbe stare con la vita al di sotto del livello del ginocchio durante tutta l’esecuzione del passo lungo i coni.
>Passi saltati (es: Tip Tap o Kasachok) : i piedi del pattinatore dovrebbero lasciare il terreno contemporaneamente.
>Passi in rotazione ( es: Seven avanzato o Koreana) : il pattinatore deve rimanere all’interno della linea dei coni durante la rotazione.
>Passi su una ruota ( es: onewheel e back-front ) : passi che sono eseguiti lungo una direzione, sia in avanti che all’indietro,all’interno della linea dei coni, con solamente una ruota a contatto con il terreno.
FIHP Lo Style di Coppia sincronizzatoContenuto Stilistico/Artistico :
Cambiata la valutazione STILISTICA, adesso si chiama Artistica e valgono : la Postura di corpo e braccia, il tempo di Musica e la Coreografia nella musica.
> Busto e Braccia devono seguire movimenti armonici.
> Il pattinatore deve eseguire i movimenti  a tempo di musica;
> La coreografia deve seguire le pause e le variazioni dinamiche della musica.
>I Passi più difficili devono stare nel mezzo delle file dei coni e non alle estremità, e l’esecuzione dei passi deve essere condotta all’interno delle file dei coni, se vengono atte fuori dai coni avranno meno valore.
Le nuove penalità:
Aumentata la penalità in caso di caduta e nel caso finisca prima o superi il tempo previsto:
• 0,5 punti per ogni cono abbattuto,
2 punti per ogni caduta con una o due mani a terra ma senza impatto del corpo al suolo
5 punti per ogni caduta con impatto al suolo del corpo!
• Se il pattinatore termina l’esecuzione prima di 105 secondi o dopo 120 secondi, saranno detratti 10 punti di penalità. Per le coppie i limiti sono min.160 e max.180 secondi
• 10 punti se la base musicale viene consegnata oltre i tempi massimi previsti

Gara di Style di Coppia: aggiunto il sincronismo.
Style di Coppia FIHPE’ stata aggiunta una nuova riga di valutazione per i giudici,  la sincronia, mentre il contenuto stilistico ora si chiama Artistico:
Dopo il Contenuto Tecnico e quello Artistico, c’è una nuova valutazione, del Sincronismo.
L’esecuzione della run dei due pattinatori devono eseguire gli stessi movimenti nella stessa direzione, a velocità simile.
Sono ammissibili se diverse ma fatte ad immagine speculare e rientrano così tra le figure coreografiche e sono valutate nel contenuto artistico e non in quello del Sincronismo.

BATTLE E SLIDE.
Per la battle e le slide le categorie utilizzate saranno solo la 1° e la 2° ulteriormente suddivise in maschile e femminile.
Per le slide le categorie giovanissimi ed esordienti ( categoria 3°) gareggeranno separate, mentre non disputeranno le Battle.
3° Categoria = composta da atleti delle categorie giovanissimi e esordienti
2° Categoria = composta da atleti delle categorie ragazzi e allievi
1° Categoria = composta da atleti delle categorie juniores-seniores

Campionato Regionale-Interregionale:
E’ ancora possibile organizzare un Campionato Regionale tra due regioni ma non possono partecipare più di due società per regione.

Campionato Regionale:
– Obbligo delle fotocellule ufficiali della Federazione Cronometristi anche se Si può ovviare all’uso dei cronometristi utilizzando il sistema di rilevamento dei tempi ufficiale usato nella FIRS.
Le fotocellule devono avere un’altezza di 30 cm dal suolo.
– Obbligo dell’assistenza sanitaria comprendente ambulanza con personale paramedico rimane ma non occorre il medico a bordo,

Il Ranking:
Alla famosa classifica italiana delle specialità di Slide e Battle Style ora viene aggiunto anche la disciplina del  Rollercross. Il ranking sarà utile per definire la griglia di partenza senza estrazione da parte del giudice e permetterà all’atleta di scegliere la posizione di partenza nella griglia a 4.

Campionato Italiano:
La qualificazione ai Campionati Italiani per le discipline di Rollercross, Battle Style e Style avverrà prendendo i primi 50% degli atleti  partecipanti al campionato regionale stesso, purché regolarmente classificati,  arrotondando per eccesso;
Assegnazione della Vittoria nel Campionato Italiano di pattinaggio:

Sarà proclamata Campione d’Italia di Pattinaggio Freestyle la Società che avrà totalizzato il maggior numero di medaglie d’oro Oro FIHP FMal Campionato Italiano, a parità di queste si terrà conto di quelle d’argento ed infine a quelle di bronzo, secondo il classico metodo a “medagliere”.
Dottore:
Al Campionato italiano è obbligatoria la presenza del dottore a bordo dell’ambulanza.

La Nazionale Italiana:
al Commissario tecnico spetterà l’onere di redigere l’elenco degli atleti di interesse nazionale, chi è incluso nell’elenco ed intende partecipare all’attività internazionale (WSSA ed altro) devono richiedere l’autorizzazione alla Commissione di Settore.

Moltissime quindi sono le soluzioni innovative che vanno in contro alle giuste richieste degli allenatori e delle società, resterà ancora molto da vedere nel 2016 quando ci saranno le gare.
In particolare occorrerà ancora valutare:
– l’impatto dei tempi di qualifica nello speed slalom, in particolare nel 2016, visto che i regolamenti sono stati emessi solo due mesi prima delle gare regionali, così che se vinci il Titolo di Campione Regionale potrebbe non essere sufficiente per partecipare alle finali nazionali;
– la durata delle gare di Rollercross, da vedere quante batterie ci saranno e quanto durerà.
– la durata delle gare dello Slide Slalom adesso molto, molto lento.
– l’assegnazione de titolo del Campionato Italiano in base alle sole medaglie d’oro, che ridurrà drasticamente il numero di atleti portati dalle squadre, visto che conterà solo il primo posto.
– la pratica del rollercross in zone chiuse indoor, cosa quasi impraticabile in una normale pista di pattinaggio che non sia un palazzetto dello sport anche in base alla larghezza che non consente il passaggio di 4 atleti.
– il valore del passo/trick nello style, adesso ridotto a favore della fluidità e del controllo.
– il rispetto per gli atleti delle richieste ufficiali per partecipare alle Battle se si è nel giro nazionale.

Insomma il pattinaggio freestyle uno sport vivo e vitale.
Se cerchi invece il regolamento freestyle di Pattinaggio UIS vai a questo articolo sintetico o sul sito ufficiale.

Precedente UISP LE DATE DEL CAMPIONATO REGIONALE TOSCANO DI PATTINAGGIO FREESTYLE 2016 Successivo FIHP NUOVI CORSI DA ALLENATORI PATTINAGGIO FREESTYLE DI 1° 2° E 3° LIVELLO - IN TOSCANA DAL 9 AL 19 APRILE 2016

Lascia un commento

*