INLINE GAMES BERLINO ECCELLENTI RISULTATI PER L’ITALIA

Save pagePDF pageEmail pagePrint page

Si è svolta dal 29 al 31 luglio l’ultima importante Battle dell’estate 2016 per il pattinaggio freestyle. Berlino In-line freestyle 2016. In questa “Battle” molti gli italiani che hanno ottenuto importanti successi nel pattinaggio in terra tedesca.

Dopo Mosca e Parigi finalmente si concludeva l’estate freestyle con la tappa di Berlino.
La Battle contro ogni paura e compromesso, la passione e lo sport e la voglia di stare insieme vanno avanti nel mezzo di terribili attentati sanguinari.

Grande attesa era riservata agli atleti italiani che ultimamente partecipano sempre ed in massa alle numerose gare WSSA europee durante il periodo estivo, segno di una enorme crescita negli ultimi periodi. Come vederemo questa gara ha consacrato molti italiani portando alla luce nuovi talenti.

Con questa Battle si sarebbe visto chi poteva competere contro lo strapotere degli atleti russi.
Per i nostri atleti c’era da confermare le sorprese al PSW di Parigi, ribadendo il valore di ragazzi giovani e vincenti come Degli Agostini Lorenzo oppure la conferma, se ce n’era bisogno,  di Lorenzo Guslandi, Degli Agostini Valerio, Diego De Araujo, Gianmarco e Roberto Rosato e Berti Gomathi e molti altri ancora. Ma non mancheranno anche altre novità.

Team Italy at the 2016 Inline games Berlin

La squadra degli atleti italiani ha dimostrato un forte attaccamento ai colori e grande passione per il pattinaggio ottenendo ottimi risultati in tutte le discipline.
Come sappiamo fino ad adesso l’unica disciplina più favorevole agli italiani è sempre e solo stata quella della velocità, lo Speed Slalom, in questa specialità abbiamo avuto campioni mondiali ed europei oltre ovviamente i primi tre recordman mondiali, nell’ordine Savio Brivio, Gianmarco Rosato e Diego De Araujo.
Ma in queste ultime Battle del 2016 siamo riusciti ad imporre la nostra classe in tutte le discipline freestyle come la Battle o il Classic Style, fino all’anno scorso inarrivabili.

Partiamo con ordine, iniziamo con i risultati dello Speed slalom maschile.
Per la gara Seniores di Speed  sembrava subito che l’imprendibile De Araujo avesse già il podio in pugno, infatti nelle qualifiche dettava legge staccando tutti gli altri avvicinandosi addirittura al record mondiale, un quasi mondiale da 4′ 19′ eguagliando il tempo mondiale del “rivale” Rosato. Il gioco sembrava fatto quando andava subito fuori per errori banali la stella russa Timchenko Serjei. Seguono nella classifica di qualifica il francese Claris, appunto Gianmarco Rosato e l’altro francese Guillou. Tutti tempi eccellenti se si pensa che il sedicesimo si è qualificato con 4’68”!
Da notare che ben 8 finalisti su 16 erano italiani.
Ma la finale porterà una sorpresa, subito tutti fuori i migliori, in finale appunto non ci saranno né De Araujo e né Rosato ma bensì due giovani leve l’italiano Nicolas Santoni ed il francesino tutto pepe Jimmy Fort che vincerà. Terzo posto per Claris e quarto per De Araujo.  Quinto Demuru. Quindi grande sorpresa per il giovane Santoni che cresce ogni giorno di più.
Inline_Berlin2016 Podio Speed Seniores 1° Fort 2° Santoni 3° Claris 4° De AraujoRank ID Name Ctry Q.B.T F.B.T
1 Fort Jimmy FRA 4,521 5,048
2 Santoni Nicolhas Yuki ITA 4,492 5,108
3 Claris Alexandre FRA 4,369 5,103
4 De Araujo Diego BRA 4,194 5,139
5 Demuru Lorenzo ITA 4,538 5,121
6 Menard Nathan FRA 4,582 5,399
7 Allegrini Matteo ITA 4,618 5,164
8 Guslandi Lorenzo ITA 4,623 5,205
9 Guillou Herve FRA 4,469 5,645
10 Rosato Gianmarco ITA 4,479 5,299
11 Ferrari Tiziano ITA 4,565 5,404
12 Moreno Hauvel Benjamin FRA 4,584 5,434
13 Rosato Roberto ITA 4,609 5,340
14 Zaghini Eric ITA 4,613 5,951
15 Rezende Borges Matheus BRA 4,627 5,522
16 Shulhan Alexander BLR 4,686 5,717

Inline_Berlin2016 Podio Speed Juniores maschile Pedram Ferrari La Volpe LissoniPer gli Juniores lo Speed contava ben sei italiani nei primi otto posti, anche se  c’è da dire che erano solo in dieci i partecipanti.
Vincerà l’Iraniano Pedram che per questa gara era stato naturalizzato Austriaco, secondo Ferrari Roberto, terzo La volpe Enrico, quarto Lissoni Alessandro mentre grande rivelazione con il quinto posto per Piercarlo Pulcini  alla sua seconda gara internazionale.
Il giovane atleta Iraniamo/Austriaco Ranjbar Vakili Pedram si qualificherà primo con 4’38’ e poi vincerà la gara in finale contro l’italiano Roberto Ferrari !
Rank ID Name Ctry Q.B.T F.B.T
1 Ranjbar Vakili Pedram AUT 4,383 5,117
2 Ferrari Roberto ITA 4,545 5,370
3 La Volpe Enrico ITA 4,717 5,189
4 Lissoni Alessandro ITA 4,923 5,402
5 Pulcini Piercarlo ITA 4,496 5,347
6 Degli Agostini Lorenzo ITA 4,880 5,592
7 Menard Remy FRA 4,911 5,664
8 Pallazzi Matteo ITA 5,089 5,509
9 Zourmand Ramtin GER 5,449 –
10 Navratil Jiri CZE 5,792 –

Inline_Berlin2016 Berti Gomathi
Berti Gomathi

Per lo speed seniores femminile in gara era assente la pluridecorata campionessa Cristina Rotunno per cui le attenzioni erano puntate su due elementi italiani di spicco come Berti Gomathi e La Volpe Laura, atlete che avrebbero potuto spodestare la fortissima francese Zoe dal podio, lei infatti è la pattinatrice da battere nello speed in Europa.
Anche se non vinceranno, vedremo che saranno lì tra le prime.
La gara se la aggiudica “come sempre” la fortissima francese Grandjon Zoe che arriverà in finale contro la compagna di squadra francese Moreno.
Terza una brillante La Volpe ottima rivelazione della Battle internazionale, quarta la polacca Hartmanis e quinta la forte Berti Gomathi presente sempre lì presente dove “batte il sole!”
Questa classifica che vediamo sotto dove ci sono tre italiane ancora giovani su otto dimostra quanto ancora il pattinaggio speed italiano femminile può crescere ancora.

Inline_Berlin2016 Podio Speed Granjon Zoe 3° La Volpe 5° Berti GomathiRank ID Name Ctry Q.B.T F.B.T
1 Granjon Zoe FRA 4,926 5,645
2 Moreno Laurine FRA 4,911 5,669
3 La Volpe Laura ITA 5,227 5,781
4 Hartmanis Klaudia POL 5,207 6,026
5 Berti Gomathi ITA 5,016 5,904
6 Czapla Ewelina POL 5,218 6,030
7 Orini Martina ITA 5,291 5,918
8 Stepanova Svetlana BLR 5,381 6,351

Nella foto è assente Berti Gomathi al suo posto presenzia la Czapla.

Proseguendo il commento dello speed, passiamo alle Juniores femminili dove ottima prova della Mozzali che arriva sul podio eliminando proprio l’altra nostra italiana Berti Gaia e giungendo in finale contro la sorella di Zoe, la francese Lily che vince e si porta a casa il trofeo di Berlino 2016 jr.
Inline_Berlin2016 Podio Speed Granjon Zoe Berti Gomathi 5°Rank ID Name Ctry Q.B.T F.B.T
1 20671000895 Granjon Lily FRA 5,126 5,653
2 20911404998 Mozzali Sacha ITA 5,168 5,830
3 21511405424 Kogoyakova Darya RUS 4,994 5,746
4 21461000984 Czapla Justyna POL 5,246 5,760
5 20671202381 Bouquet Alix FRA 5,131 5,782
6 20911202861 Berti Gaia ITA 5,162 6,238
7 21781102265 Chiu Yin Hsuan 邱映瑄 TPE 5,397 6,073
8 21511304017 Bamatter-Rodriguez Olga RUS 5,519 6,580

Inline_Berlin2016 Podio Podium Senior Battle MenLa gara di Battle Maschile è la conferma della grande classe di due elementi italiani, Lorenzo Guslandi e Degli Agostini Valerio, che oltre ad arrivare in finale riescono anche a montare sul podio per un argento ed un bronzo, dimostrando la continua crescita anche in questa disciplina dove fino a pochi anni fa non riuscivamo nemmeno ad arrivare alle semifinali, adesso invece siamo protagonisti.
Rank ID Name Ctry
1 11511102194 Timchenko Sergey RUS
2 10911000283 Guslandi Lorenzo ITA
3 10911303844 Degli Agostini Valerio ITA
4 11461000679 Sulinowski Michal POL

Inline_Berlin2016 Podio Battle Degli AgostiniLa gara di Battle Juniores Maschile.
Rank ID Name Ctry
1 10911303843 Degli Agostini Lorenzo ITA
2 10911303853 Lissoni Alessandro ITA
3 10911303847 Ferrari Roberto ITA
4 10671101532 Menard Remy FRA

 

 

 

 

 

 

 

Inline_Berlin2016 Podium Freestyle Classic Senior WomenLa gara di Battle Femminile
Rank ID Name Ctry
1 21511001011 Kuznetsova Daria RUS
2 21511101213 Dubinchik Ksenia RUS
3 21461000988 Hartmanis Klaudia POL
4 21891001087 Boiko Maryna UKR

 

 

 

 

 

 

 

 

Inline_Berlin2016 Podio Juniore Battle FemminileLa gara di Battle Juniores Femminile
Rank ID Name Ctry
1 21511304017 Bamatter-Rodriguez Olga RUS
2 21511303652 Mokeeva Elena GER
3 20671000895 Granjon Lily FRA
4 21461000984 Czapla Justyna POL

 

 

 

 

 

 

 

 

Inline_Berlin2016 Podium Freestyle Classic Senior MenLa gara di classic Style Maschile.
Rank ID Name
1 11511102194 Timchenko Sergey RUS
2 10911000283 Guslandi Lorenzo ITA
3 10911303844 Degli Agostini Valerio ITA
4 11461000679 SulinowskiMichal POL
5 11511000652 Shitov Andrey RUS

Inline_Berlin2016 Toni Castro.
Castro
Inline_Berlin2016 Morrone Federico
Morrone
Inline_Berlin2016 Federico Morrone
Morrone
Inline_Berlin2016 Con Sergey Timchenko.
Sergey Timchenko
Inline_Berlin2016 Con Lorenzo Guslandi
Guslandi
Inline_Berlin2016 Con Alexandre Claris
Claris
Inline_Berlin2016 6 Daria Kuznetsova
Kuznetsova

Inline_Berlin2016 Podium Freestyle Classic Senior WomenLa gara di Classic Style femminile
Rank ID Name Ctry
1 21511001011 Kuznetsova Daria RUS
2 21511101213 Dubinchik Ksenia RUS
3 21461000988 Hartmanis Klaudia POL
4 21891001087 Boiko Maryna UKR
5 20671000896 Granjon Zoé FRA
6 21511102204 Zenkova Anastasia RUS
7 21461000983 Czapla Ewelina POL
8 20181102252 Stepanova Svetlana BLR
9 21701202559 Fatmi Garcia Miriam ESP
10 21511405425 Zapuskalova Nadezhda RUS
11 20911202856 La Volpe Laura ITA





Inline_Berlin2016 TizianoFerrari Slide fail
Tiziano Ferrari Pattinaggio Freestyle Slide Contest

Una nota di merito per Tiziano Ferrari che ha portato anche in terra tedesca la simpatia e l’ironia italiana, è capitato che durante la sessione di qualifica dello Slide abbia tentato un trick particolarmente impegnativo e la sorte gli è stata avversa. A Tiziano vanno comunque tutti i nostri complimenti per la simpatia e la voglia di mettersi in gioco ..e basta che …pattini.
 Rank ID Name Ctry
1 Garcia Fernandez Brais ESP
2 Shirobokov Denis RUS
3 Granados Martin Cesar ESP
4 Rezende Borges Matheus BRA
5 Garcia Vilar Christian ESP
6 Cañero Gómez Alejandro ESP
7 Ferrari Tiziano ITA
8 Guillou Hervé FRA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Precedente PSWC PARIGI 2016 - GLI ITALIANI SONO TRA I MIGLIORI PATTINATORI AL MONDO Successivo FINANZIA LA TUA SOCIETÀ SPORTIVA CON IL CONCORSO DEL PENNY MARKET PENNY, Partenza e Vinci

Lascia un commento

*