Campionato mondiale di freestyle WFSC pattinaggio in linea 2012 WFSC . Oro Mondiale per Cristina Rotunno a Lishui, Cina

Save pagePDF pageEmail pagePrint page

Campionato mondiale di freestyle pattinaggio in linea 2012, Lishui, Cina. Oro Mondiale per Cristina Rotunno.

Lishui Rotunno Bossi Finalmente il sogno mondiale di Cristina Rotunno si avvera, è oro!  E’ lei la campionessa Mondiale 2012 del pattinaggio in linea specialità speed slalom.

Chissà che emozione salire sul gradino più alto del podio, stringere la mano al giudice ed indossare la medaglia più ambita…poi magari sventolare il tricolore sulla musica dei fratelli d’Italia, abbracciata dall’affetto delle avversarie in campo, ma amiche fuori, Barbara Bossi medaglia d’argento e Guicheteau Clemence bronzo…e la festa di abbracci con Sara Barlocco 5° e Chiara Lualdi 6° e tutta la spedizione azzurra.

Questa vittoria al campionato mondiale corona il lavoro e la costanza di un’atleta che dal 2009 ad oggi è cresciuta continuamente, medaglia di bronzo nel 2010, medaglia d’argento nel 2011 e finalmente medaglia d’oro nel 2012!

LIshui Rotunno Cristina
LIshui Rotunno Cristina

Il 2012 non era iniziato bene per Cristina, l’impegno nello studio dovuto all’esame di stato le impediva un allenamento costante ma soprattutto le mancava la concentrazione necessaria per le gare,  altro fattore negativo il calendario agonistico FIHP e UISP ,  tutte le gare regionali e nazionali si svolgevano solo nei primi sei mesi dell’anno , in pratica una gara al mese più due gare nazionali proprio durante il periodo dell’esame. Nonostante questo era determinata a non mollare stimolata dall’allenatrice e da tutta la squadra che tifavano per lei. L’Acquario Altopascio.
Il Campionato Italiano UISP a Falerna di metà giugno è stato il primo vero test, lì l’aspettava la forte Raccuglia che giocava in casa, Valeria vince nello Style ma Cristina con 5′ 68” è campionessa italiana di Speed.
Il campionato Italiano FIHP a Monza si svolge proprio durante l’esame, ma lei non si rassegna, al PalaIper sotto lo sguardo attento del selezionatore  nazionale vince subito l’oro nel Roller Cross scaricando in quella gara tutte le sue tensioni, poi invece nello Style Slalom, cade ed è solo 5° e vede davanti  Bossi, Lualdi, Barlocco e Raccuglia, insomma una mezza delusione. Nella gara di style di coppia agguanta un bronzo con lo scatenato Nicolas Quiriconi, ma ancora la Raccuglia arriva prima di lei. I risultati ci sono ma solo con  il grande impegno e la determinazione che le appartengono, si vede, non è concentrata non può fare a meno di pensare allo studio. La gara di speed è maledetta, si qualifica con un tempo alto 5′ 76” e 3 coni giù, poi nella semifinale con la Lualdi e poi con la Barlocco “sbirilla” e va fuori con tempi altissimi non li abbiamo nemmeno scritti, risultato “solo” 4° nello speed e davanti a lei ancora Bossi, Barlocco e Lualdi. Anche se lo sponsor Seba valuta Rotunno e Lualdi in forma e le sponsorizza per il prossimo Campionato Europeo di Berlino l’annata sembra comunque No. Meno male che la convocazione ai Mondiali era già stata fatta.

A fine luglio lo studio si conclude e la scuola la dichiara matura, ma ora è pronta  anche per lo speed. In lei cresce lo spirito di rivincita per un’annata faticosa ed altalenante di risultati. Inizia il conto alla rovescia.

Partono le rivincite, a fine luglio alla prima Battle “Roller Day ” a Roma domina lo Speed , successivamente alla Battle Xmaster del Conero Roller l’aspettava la Bossi ed è  subito rivincita vince la sua seconda Battle.
Il Campionato Europeo è alle porte e grazie alla doppietta internazionale la Seba la chiama a Berlino con la convinzione di un buon risultato, con lei l’inseparabile Chiara Lualdi. Si dimostra un Ottima scelta.
Cristina è veloce, imbattibile e mette dietro tutte, così Berlino la consacra Campionessa Europea 2012 di speed.

Il campionato mondiale, lei sa che qui trova tutte le più forti pattinatrici, lei sa che qui si consacra solo la più veloce,  la più tecnica e la più concentrata. Iniziano le danze.
Cristina è determinata e si vede, centra il primo posto di qualificazione con un tempo eccezionale 4’79 , con questo tempo mette dietro tutte incluso la compagna di squadra Bossi 4′ 88 e la cinese Meng 5′ 12, brave anche le altre azzurre Barlocco e Lualdi con un 5′ netto entrambe.
I Quarti di finale la vedono in gara contro la pattinatrice di Taipei la Hsu Pei, gara senza storia la Rotunno stravince con 5’45 la Hsu nemmeno arriva.
La semifinale è difficile, qui si trova di fronte la giovane Francese Guicheteau, non la guarda nemmeno parte e…la mette dietro con due 5’25, il divario si vede, la Francese non ci crede…
La finale è al cardiopalma, Barbara Bossi campionessa uscente ha vinto bene contro la Wang e la Meng ed aspetta Cristina in uno scontro all’ultimo cono, Inizia…la Bossi parte a missile e con 5’46 vince la prima run! Cristina 2 coni giù ed un misero 5’96 subisce, per tutti è la ripetizione del 2011. una maledizione per Cri.
Cristina si concentra, ripensa che è lì in Cina a 10000 chilometri da casa e non può sbagliare, non  deve farlo, deve fare una run netta, Pronti via…ce la fa 5’44,  1-1,  i dubbi adesso attanagliano la Bossi con il suo 5’85 e 3 coni giù, è troppo agitata. Pastormelo, l’allenatore della nazionale,  non può consigliare le sprona solo a dare i l meglio di loro stesse. La Bossi è in fermento, è lei la campionessa, ma allo start accade l’imprevedibile, Pronti …Bossi parte ..start …falsa partenza la prima , ancora si riparte gli atleti ai posti….pronti la Bossi parte …start ….è ancora falsa partenza, e vince Cristina, con le lacrime agli occhi abbraccia la compagna ma è lei la campionessa mondiale!, è l’apoteosi,  sembrava  un’annata strana ma alla fine  le ha riservato soddisfazioni incredibili. Campionessa Europea e Mondiale.

Merito di Cristina, ma merito anche delle persone che le stanno intorno e che l’hanno sempre spronata, la famiglia, l’allenatrice,  la squadra, gli amici merito del “pulcino pio ” di Nico e delle brontolate di Antonella . Torna a casa è festa per il pattinaggio in linea.

Intervista con Cristina Rotunno. 

Tutti i risultati su inline.sk o sul sito ufficiale.

I Video del Campionato del Mondo. Qui.

Precedente Campionato mondiale di freestyle in linea 2012 WFSC : Pair e Style Slalom maschile i risultati dei pattinatori azzurri. Successivo Campionato mondiale di freestyle WFSC pattinaggio in linea 2012 WFSC . Bronzo per Savio Brivio a Lishui, Cina - Speed, Slide e Battle

Un commento su “Campionato mondiale di freestyle WFSC pattinaggio in linea 2012 WFSC . Oro Mondiale per Cristina Rotunno a Lishui, Cina

  1. Pingback: My Homepage

Lascia un commento

*