CAMPIONATO MONDIALE 2015 PATTINAGGIO FREESTYLE L’ITALIA SI CANDIDA!

Save pagePDF pageEmail pagePrint page

ITALIA 2015 FREESTYLE!L’Italia si candida per organizzare il Campionato Mondiale di Pattinaggio freestyle 2015 .
Con questo intento il consiglio della FIHP ha richiesto alla FIRS-WSSA il nulla-osta affinché l’importante evento di pattinaggio in linea si svolga finalmente per la prima volta in Italia.

Il 2015 dovrebbe essere l’anno buono per poter ammirare i più forti campioni di pattinaggio dal vivo.

La storia dei campionati Mondiali di pattinaggio in linea inizia nel 2002 quando la neonata federazione mondiale di pattinaggio denominata I.F.S.A inizia ad organizzare gli eventi mondiali di freestyle.
L’idea era quella di creare un vero e proprio campionato internazionale con una serie di tappe obbligatorie da effettuarsi in tutte le nazioni partecipanti.  L’ International World Cup.
A dimostrazione dell’importanza del pattinaggio in Italia, per la prima sessione di gare furono previste 4 eventi e la prima tappa  del 2002 fu la città di Modena!


Prima tappa quindi a Modena, ITALY 2002,  a seguire Saint Médard en Jalles, FRANCIA , poi Amsterdam, OLANDA.
La prima Finale Mondiale fu disputata nel 2003 a Losanna in Svizzera.
Nel 2004 con lo stesso metodo , la tappa italiana fu a Monza e la finale mondiale fu disputata ad Amsterdam, da ricordare che la  brava Sara Barlocco nella prima tappa vinse il primo Oro Italiano in speed di World Cup, disciplina in cui siamo ancora i più forti a distanza di 10 anni.
Nel 2005 la World Cup non toccò l’Italia e la finale fu fatta a StMedard in Francia.
Nel 2006 il Campionato Mondiale fu a Barcellona.
Nel 2007 Milano fu la sede del Campionato e Luca Ulivieri il primo italiano a salire su un podio ufficiale per la gara di Style e Veronese Sara per lo Speed, podio che manterrà per i successivi 2 anni, vincendo sempre.
Il 2006 ed il 2007 furono gli anni migliori per la IFSA, anni in cui il freestyle nasceva e si trasformava nello sport che i nostri ragazzi adesso praticano.

IFSA World Champions Freestyle Slalom :
2003 (M/W) IFSA : Ekatarina Voronicheva (Russia)
2004 (Men, Women) IFSA : Olivier Herrero (France), Chloe Seyres (France)
2005 (Men, Women) IFSA : Dmitry Milokhin (Russia), Fanny Violeau (France)
2006 (Men, Women) IFSA : Igor Cheremetieff (France), Chloe Seyres (France)
2007 (Men, Women) IFSA : Luca Ulivieri (Italie), Caroline Lejeune (France)
2008 (Men, Women) IFSA : Robin Tessier(France), Caroline Lejeune (France)
2009 (Men, Women) IFSA : Robin Tessier (France), Marina Boyko (Ukraine)
IFSA World Champions Speed Slalom :
2003 (Men, Women) IFSA : Romain Chambord (France), Séverine Thomas (France)
2004 (Men, Women) IFSA : Sebastien Laffargue (France), Ekatarina Dikushina (Russia)
2005 (Men, Women) IFSA : Kirill Ryazantsev (Russia), Séverine Thomas (France)
2006 (Men, Women) IFSA : Romain Chambord (France), Ekatarina Dikushina (Russia)
2007 (Men, Women) IFSA : Yohan Fort (France), Sarah Veronese (Italie)
2008 (Men, Women) IFSA : Yohan Fort (France), Sarah Veronese (Italie)
2009 (Men, Women) IFSA : Yohan Fort (France), Sarah Veronese (Italie)

Nel 2008  dopo diverse tappe di cui una a Milano, il Campionato Mondiale fu disputato a Mosca, ma ormai la IFSA era al tramonto perché un’altra organizzazione di pattinatori stava sorgendo, la WSSA, questa federazione stava portando tutto l’oriente verso il primo campionato Mondiale ufficiale FIRS facendosi largo come grande associazione economica, sportiva con notevoli capacità organizzative, grazie all’impegno del suo presidente Andrew So Kai Nin ed il suo vice Sebastian Laffargue.


Il 2009 fu l’anno della scissione, mentre l’IFSA decise di organizzare il Mondiale a Bordeaux,  la WSSA scelse Shanghai.
Così per la prima volta dopo che i primi campionati mondiali erano stati organizzati sempre sotto l’egida della IFSA, il 2009 segnò il passaggio della FIRS verso la federazione WSSA definendo una nuova modalità di competizione, in pratica la World Cup fu sostituita da un’unica gara Mondiale anche se lasciava la possibilità ai pattinatori di partecipare alle Battle di  WSSA per ottenere il pass anche se la propria nazione non possedeva una nazionale fresstyle.
Shanghai fu un successo per la WSSA e la IFSA non riuscì più a riproporsi come gli anni precedenti.

Da allora la WSSA ha sempre ricoperto un ruolo importante nell’organizzazione dei mondiali e delle Battle.
Nel 2009  il Mondiale fu svolto a Shanghai in Cina, nel 2010 a Jeonju in Korea, nel 2011 a Geisingen in Germania, nel 2012 a Lishui in Cina, nel 2013 a Taipei City a Taipei e nel 2015 forse in Italia!

Da anni l’Italia è la più forte nazionale di pattinaggio, in particolare siamo imbattibili per la specialità di speed slalom. Grazie a Cristina Rotunno, Barbara Bossi e Davide Piacentini CAMPIONI MONDIALI!

Grande sarebbe la soddisfazione di organizzare il Campionato Mondiale di Pattinaggio Italian 2015! Per adesso accontentiamoci del Campionato Italiano di Pattinaggio Freestyle Marginone 2014!

Estrato delibera fihp:

2- Presentazione candidatura dell’Italia per l’organizzazione del Campionato Mondiale Freestyle 2015
Il Consiglio Federale, valutata l’opportunità di organizzare in Italia i Campionati Mondiali Freestyle 2015, su proposta del Consigliere Federale sig. Michele Grandolfo, sentita la Commissione di Settore Freestyle, ha deliberato di presentare alla FIRS la candidatura per l’organizzazione in Italia dei Campionati sopra indicati.

 

Precedente E' ARRIVATO IL LOGO DEL CAMPIONATO ITALIANO DI PATTINAGGIO FREESTYLE Successivo CAROLINA CASTAGNI, CHIARA CASTAGNI, CRISTINA ROTUNNO E NICOLAS QUIRICONI ALLENATORI !

Lascia un commento

*