CAMPIONATO EUROPEO DI PATTINAGGIO FREESTYLE EFSC 2014 WSSA- BUSTO ARSIZIO

Save pagePDF pageEmail pagePrint page

Chiuso il Campionato Europeo di pattinaggio freestyle EFSC 2014 WSSA e definito il netto predominio della scuola Russa e Francese che per questa volta prendono tutto il podio e la scena internazionale.

Tre giorni intensi di gare al PalaCastiglioni di Busto Arsizio il 19-20-21 settembre questo fantastico Campionato Europeo.
Solo i primi 100 atleti europei WSSA potevano parteciparvi, i migliori.

Vediamo cosa è successo:
EFSC 2014Per la gara erano presenti la nazionale francese al completo, proponevano per il maschile la ritrovata coppia di diamante J. Fort + Lebois mentre per il femminile Derisbourg e le sorelle Grandjon anche loro con molti giovani ragazzi veramente promettenti come J. Fort e Benard.
I Russi portavano con i loro migliori giovani campioni come la piccola Bogdanova di soli 9 anni così come Timchenko sempre 9 anni, ma la stella attesa in Classic e Battle era la Kuznetzova, un mito, poi l’imbattibile Fokina per le slide, da valutare la promessa Semenikhina che era addirittura fuori ranking dei primi 20 e la brava Dubinchick.

Gli spagnoli si proponevano per un podio solo con il maschile ed loro più forti pattinatori, Castro e Guirao Carlos e con la promessa Plinio, il femminile sperava in un colpo di scena della brava Garcia.
I polacchi con il fenomeno Hartmanis, le sorelle Czapla e il campione Sulinowsky.
Ukraina con la fortissima Boyko Marina, sua sorella Margherita e la Khomarchuck.
Dall’Irlanda Inglese, la stella nascente Howick.
La Norvegia con la Koldal.
Dalla repubblica Ceca la Lacko.
Bielorussia con la Maslowa.
Il Belgio con De Marmol, Overloop.
Svizzera con Colombani.
Estonia con Kullap.
Presenti anche gli atleti della Slovacchia Pour, Brandjes, Breznick e Burger.

L’Italia poteva annoverare tra i primi 100 tutti i suoi campioni, tutti determinati ad aggiudicarsi un posto al sole.
Attesa la coppia femminile di speed l’invincibile Bossi Vice-campionessa Mondiale e la forte Cristina Rotunno detentrice del titolo Europeo, pronte al via le promettenti De Sensi, Munari e Morbidoni.
Per i maschi puntavamo tutto sul campione Europeo 2013 Nai Oleari , la pallottola umana Savio Brivio, il potente e velocissimo  Diego Araujo, poi nella classe di Guslandi e Ferrari.
Inoltre moltissime le promesse del nostro “Belpaese”, come Quiriconi, De Muru, Rosato, Rotunno, Zaghini, Morrone ed i fratelli Degli Agostini.

Acquario Campionato Europeo - Farulli - Berti - Mastrolia - Bevacqua - Berti G - GianniniLa nostra squadra, l’Acquario portava in Europa ben  12 qualificati.
La fortissima Cristina Rotunno e suo fratello Andrea.L’estrosa e strana coppia maschile Sansoni-Franco, le bellissime e bravissime femmine come Bevacqua, Berti, Pollastrini, Lorenzetti, Farulli, Giannini, Vinci e Mancini. Un vivaio di lusso con mai tante atlete di un’unica società tutte qualificate per il podio continentale.

Purtroppo con grande sorpresa l’Italia non si è aggiudicata nemmeno un oro nei seniores e ben 6 Campioni Europei sono Russi , 4 Francesi, 1 Ukraino e per fortuna almeno lo juniores Zaghini ha tenuto in alto l’onore dell’Italia.

 

Prima giornata  con la disciplina Style Classic.
La disciplina cuore del pattinaggio freestyle, qui solo se ottieni risultati solo se ti alleni con impegno ogni giorno!
Podio Classic Style EFSC 2014 KunetzovaPer la gara tutti aspettano di vedere il giovane prodigio Sergey ma lui non sarà l’unica sorpresa con gran merito della graziosa Sofia Bogdanova vera giovane biondina e promessa del pattinaggio!
Per i seniores la Kunetzova è attesa al varco dalla Boyko, dalla Hartmanis e da una eccellente Dubinchik.
Durante la gara vedremo che si metterà in evidenza ancora un’altra un’atleta russa la Semenikhina, che superato lo sbarramento della pre-qualifica si aggiudica addirittura il terzo posto, dietro Boyko e la fantastica Kunetzova, prima!
Maluccio le italiane che oltre a non riuscire a passare le qualifiche, restano lontanissime dal podio. La differenza di trick e fluidità è notevole ed i giudici non possono far altro che giudicare quello che tutti vedono.

In sintesi c’è solo la Russia e nient’altro all’orizzonte dello Style Classic ed il futuro è già prenotato dai piccoli fenomeni.
1° Kuznetsova ( RUS)
2° Boyko ( UKR)
3° Semenikhina ( RUS)
Per la Toscana 19° Cristina Rotunno.

Rotunno Classic Style EFSC 2014Dasha Kunetzova Classic Style EFSC 2014 Bossi Classic Style EFSC 2014

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Kunetzova

 

____

JUNIORES FEMMINILE:
Sempre per il femminile nei giovani comandano ancora i russi!

La russa Sofia Boganova è la star del Palacastiglioni di Busto Arsizio. Che vince facile acclamata dal pubblico.
Bene la Garcia ma solo la francese Grandjon Lily e la polacca  Czapla le danno del filo da torcere, ma la classe e la capacità artistica di questa bambina sono veramente eccellenti e forse superiori a molte seniores.
Insomma il divario tra Sofia e le altre juniores è un abisso. Abbiamo forse visto nascere una stella?
1° Bogdanova (RUS)
2° Granjon Lily ( FRA)
3° Czapla Justina ( POL)

Voti di Style Classic femminile juniores EFSC 2014

 

Su 24 partecipanti nella categoria juniores la prima delle italiane è la Mazzieri giunta 5°, pattinatrice che esprime un ottimo style ed è in grande crescita.
Per la spedizione proveniente dalla Toscana 15° la simpaticissima Berti Gaia , 18° Eleonora Giannini in evidente crescita con uno style pulito e 20° Berti Gomathi leggermente al di sotto delle aspettative.
In sintesi niente di nuovo all’orizzonte, le italiane sono ancora palesemente in ritardo rispetto alle rivali, e ciò nonostante che i passi ci siano e la conoscenza della tecnica non manchi, ma quello che manca è la fluidità e l’orecchio musicale, capacità artistica che nalle scuole di pattinaggio di Russia, Polonia e Francia sono ormai ben comprese ed assimilate dai pattinatori.

STYLE CLASSIC MASCHILE:

TimchenkoLa gara di style classic maschile vedeva alcuni dei migliori pattinatori non solo mondiali ma europei, il beniamino era il francese Romain Lebos, poi c’era il polacco Sulinowsky e una grande attesa per il piccolo Timchenko Sergey , tra gli italiani Lorenzo Guslandi si prenotava per un podio, dietro Tiziano Ferrari e Claris Alexandre, gli spagnoli con Castro e Carlos.
La gara però inizia subito con una grandissima prestazione di Alexandr Timchenko il fratello più grande di Sergey con gara che sbalordisce tutti, poi invece il piccolo Sergey ribalta tutto dimostra di essere un “fenomeno” che dominerà la scena ancora per molto tempo.
Lebois e Sulinosky eseguono la loro migliore prestazione ma non c’è nulla da fare. Primi i fratelli Timchenko ! terzo Lebois.
Tra gli italiani ottima prestazione di Lorenzo Guslandi giunto 8° che però risulta leggermente sotto-tono rispetto ad altre gare, mentre 9° l’eclettico Nicolas Quiriconi che si impone per uno style piuttosto fluido e con zero penalità.
Piccola delusione per Tiziano Ferrari e per il giovano Roberto Rosato piazzati molto bassi in classifica.
Anche lo spagnolo Carlos non si piazza bene, ma la Spagna vede per loro fortuna crescere un bravo Castro.

Voti di Style Classic maschile EFSC 2014

 

 

 

 

 

 

__

Rotunno

La classifica di style classic vede premiato il lavoro atletico e tecnico dei russi e dei francesi che hanno ben preparato questa gara, evidenziando anche in questo caso il divario tecnico stilistico tra la nostra scuola e quella russa.
In questo momento a livello seniores per l’Italia solo Guslandi è in grado di opporsi allo strapotere di russi e francesi .
Per i Toscani ottima la prova di Andrea Rotunno giunto 13° con un’eccellente prova tutta cuore.
Non si qualifica alla fase finale Filippo Sansoni, anche se ha dimostrato  con la sua gara di essere un atleta in grande crescita, siamo sicuri che presto lo vedremo tra i migliori.

 

STYLE CLASSIC JUNIORES MASCHILE:


Nella categoria dei più giovani, Federico Morrone era atteso alla prova del fuoco.
Vincerà invece il francese Benard eseguendo uno style ricco di movimenti di danza e molto bello a vedersi, segno che lo stile e l’orecchio musicale paga nei risultati, secondo un eccezionale Degli Agostini Valerio con una gara tutta tecnica  che strappa l’argento proprio a Morrone con una prova veramente interessante, da segnalare Ferrari Roberto e La Volpe Enrico che hanno eseguito uno style molto molto buono, ma forse con troppe penalità.
Per i Toscani 14° Diego Franco leggermente penalizzato dal nuovo fondo molto morbido.

Voti di Style Classic maschile EFSC 2014

 

 

 

Speed Maschile link classifica:

Nello speed tutto il pronostico era per il campione mondiale Piacentini e così gli uomini da battere erano tutti italiani Piacentini, Simone Nai Oleari e Diego Araujo, ma con un occhio di riguardo all’atteso il rientro del forte francese Yohan Fort  e di Savio Brivio, Ferrari e Lebois. Invece ci sarà una sorpresa.

Podio Speed Senior Maschile EFSC 2014Fort vince, ma il piccolo di casa, Jimmy Fort batte Nai Oleari in finale che deve cedere la corona Europea per una caduta incredibile nell’ultima run.

1 Fort Jimmy             FRA   4,497 4,962
2 Nai Oleari Simone ITA 4,438 4,919
3 Fort Yohan              FRA  4,450 4,968

4 Brivio Savio                       ITA 4,428 4,856
5 Claris Alexandre             FRA 4,477 5,060
6 De Araujo Diego              ITA 4,548 5,035
7 Ferrari Tiziano                ITA 4,607 5,137
8 Rezende Borges MatheusESP 4,658 5,421
9 Brambilla Alessandro  ITA 4,553 5,752
10 Rosato Roberto            ITA 4,656 5,309

33° Rotunno Andrea ITA 5’37”
37° Sansoni Filippo ITA 5’56”

Piacentini, nonostante il suo 4’84 deve cedere la finale , peccato invece per Brivio che perde il bronzo, spiace per Tiziano Ferrari in ottima forma e soprattutto per un ottimo Araujo che nonostante controllasse bene la gara si distrae nella run finale ed è uscito  incredibilmente fuori dal podio.

Ottima, comunque, la prestazione di tutti i velocisti italiani, ne abbiamo piazzati ben 6 nei primi 10, piacevole  la sorpresa dei giovani Brambilla e Rosato che si avvicinano piano piano ai grandissimi dello speed. Bravo anche lo spagnolo Borges che tiene testa ai più forti inserendo anche la Spagna in questa speciale classifica fatta di italiani e francesi.
In sintesi un’Italia in evidenza nello speed, ottimi nell’ottenere tempi di qualifica molto bassi grazie alla partenza senza gong , ma che poi si perdono nelle gare che contano con terribili cali di tensione. Chi riesce a controllare i nervi va avanti basta tenere in considerazione per esempio Brambilla 9° anche se ha un tempo molto alto 5’75”.

JUNIORES SPEED :
Per gli juniores grande soddisfazione con  una finale tutta italiana tra Zaghini e Galli, da segnalare il fantastico tempo in qualifica per Palo Daniele 4’64”  giunto poi 5° ed anche per il giovanissimo Pallazzi Matteo 4° con una qualifica da brivido per un dodicenne con 4’90”. Sono tempi eccezionali.

Podio Speed Juniores Maschile EFSC 20141 Zaghini Eric              ITA 5,056 5,131
2 Galli Francesco      ITA 4,874 5,197
3 Morrone Federico ITA 4,754 5,204
4 Pallazzi Matteo        ITA 4,909 5,443
5 Palo Daniele             ITA 4,649 6,094
6 Rayer Yoan              FRA 4,892 5,501
7 Notari Flavio           ITA 4,970 -­‐
8 Degli Agostini Lorenzo ITA 4,985 5,663

Per la toscana 17° Franco Diego ITA 5’59”

 

Femminile:
Le campionesse da battere erano Bossi Barbara e Cristina Rotunno.
Parte bene Cristina che già in qualifica fa vedere i muscoli e si qualifica con un fantastico 4’88, seguita però da una stupefacente Derisbourg con 4’98 ..un soffio le divide.., poi tutto come previsto Bossi, Codazzi e Badan. Insomma sembrava che il podio fosse cosa solo italiana le ragazze c’erano i tempi pure..e tutte le altre erano dietro.
Ma la gara riserva incredibili sorprese, la tensione si fa sentire e Cristina Rotunno sbirilla contro la rivale di sempre, una ritrovata Barlocco, e perde l’accesso alla semifinale, Bossi lascia il posto alla Granjon e la Derisbourg fa fuori tutti.
Finale transalpina Derisbourg vs Granjon !!!! Vince sul filo di lana la Derisbourg che è campionessa Europea!
5° e piccola delusione Rotunno e solo il bronzo per la Bossi.

Podio Speed Senior Femminile EFSC 20141 Derisbourg Tiffany FRA 4,985 5,656
2 Granjon Zoé FRA 5,153 5,690
3 Bossi Barbara ITA 5,029 5,526

4 Barlocco Sara ITA 5,246 5,704
5 Rotunno Cristina ITA 4,882 5,524
6 Codazzi Barbara ITA 5,115 5,878
7 Lualdi Chiara ITA 5,186 5,966
8 Lysenko Kristina RUS 5,341 5,705
9 Badan Giulia ITA 5,191 5,936
10 De Sensi Federica ITA 5,249 5,903
11 Escriva Marie FRA 5,348 6,159
12 Hartmanis Klaudia POL 5,353 5,925
13 Czapla Ewelina POL 5,421 6,167
14 Fatmi Garcia Miriam ESP 5,461 -­‐
15 Cazzaniga Giorgia ITA 5,463 6,103
16 Kuznetsova Daria RUS 5,483 5,959

La gara di juniores femminile fa vedere ottime nuove leve e anche qui la qualifica parla italiano, sono ben 6 su 8 le italiane qualificate.
Entra nella finale la toscana  Bevacqua Alice, eccellente anche Romano Sveva una sbalorditiva velocista di soli 13 anni.
Purtroppo le nostre ragazze risentono troppo della pressione e le eliminatorie sbirillando in maniera incredibile , così le run sono tutte a favore della Czapla e della Granjon che vince con merito la corona Europea !

Podio Speed Juniores Femminile EFSC 20141 Granjon Lily FRA 5,169 5,606
2 Czapla Justyna POL 5,241 5,671
3 Moretto Elena ITA 5,252 5,709

4 Parma Gaia ITA 5,243 6,160
5 Romano Sveva ITA 5,258 5,637
6 Bevacqua Alice ITA 5,316 6,240
7 Puricelli Chiara ITA 5,322 5,721
8 Venco Elena ITA 5,422 5,775

Per la spedizione toscana, appena fuori dalle qualifiche la Berti e la Pollastrini, ottime speeders!

11 Berti Gomathi ITA 5,670 -­‐
12 Pollastrini Chiara ITA 5,697
20 Lorenzetti Chiara ITA 6,108 -­‐
21 Farulli Chiara ITA 6,117
26 Battistini Matilde ITA 6,319
30 Giannini Eleonora ITA 6,571 -­‐
31 Vinci Alessia ITA 6,581 -­‐
32 Mancini Gaia ITA 6,652
37  Berti Gaia ITA DQ

Lo speed rimane ancora una disciplina italiana, se miglioreremo la concentrazione e la tensione della gara non avremo rivali.

Terza giornata Battle Slalom
In testa il solito quartetto, i fratelli russi Timchencko ed i francesi Lebois e Claris! nemmeno Sulinowsky riesce ad ottenere la finale!
Per gli italiani grande prestazione per Guslandi, e buona prova per De Muru e Rosato in bella mostra.
Per il maschile italiano qualcosa si sta muovendo e con molta calama anche i nostri giovani stanno cominciando ad ottenere dei buoni risultati, resta da vedere se è dovuto al fatto di essere in casa o no.
Vedremo ai mondiali.

Classifica EFSC Senior 2014 freestyle

 

 

 

 

 

 

Classifica EFSC Senior Woman 2014 freestyle

 


RIEPILOGO ORO Seniores:
Classic Men : Timchenko Sergey (Rus) –
Classic Women : Kuznetsova Daria (Rus)
Battle Men : Timchenko Sergey (Rus)
Battle Women : Kuznetsova Daria (Rus)
Speed Men : Fort Jimmy (Fra)
Speed Women : Derisbourg Tiffany (Fra)
Slides Men : Martsenyuk Aleksey (Ukr)
Slides Women : Fokina Olga (Rus)

RIEPILOGO ORO Juniores:
Classic Junior Men : Ménard Nathan (Fra)
Classic Junior Women : Bogdanova Sofia (Rus)
Speed Junior Men : Zaghini Eric (Ita)
Speed Junior Women : Granjon Lily (Fra)

EFSC

Informazioni su Sport e Pattinaggio

A.S.D L' Acquario è impegnata per favorire la pratica sportica dei bambini e ragazzi : Pattinaggio in Linea FreeStyle e Ginnastica Artistica. Antonella Carpanese - Tel.: 329/6023553 mail: antonella.acquario@gmail.com Sede : Loc. Biagioni , 71 - 55010 Spianate - Altopascio (LU) CF:01664040464

Precedente RISULTATI DEL CAMPIONATO ITALIANO FIHP DI PATTINAGGIO FREESTYLE 2014 - L'ACQUARIO VOLA! Successivo 28 SETTEMBRE DIMOSTRAZIONE DI PATTINAGGIO ALLA FESTA DEL PATRONO DI SPIANATE - ALTOPASCIO

Lascia un commento

*